PortaleFVG

ULTIMISSIMA - RESTA AGGIORNATO

↑ Grab this Headline Animator

                              IL GIORNALE DEL FRIULI

IL GIORNALE DEL FRIULI / SFUEI DAL FRIÛL LIBAR L'informazione aggiornata in tempo reale e gratuita con più di 159mila pagine on line e più di 546mila lettori abituali. Il più diffuso e interattivo quotidiano on line del Nord Est con testa e mani libere. PER LA VOSTRA PUBBLICITA', PER RICHIEDERCI SERVIZI SPECIALI E OGNI ALTRA ESIGENZA TELEFONARE AL NUMERO UNICO 0432 1842211. Mobile 348 0057659 (solo in caso di linee occupate o mancata risposta). Indirizzo unico di posta elettronica direttore@ilgiornaledelfriuli.net. PEC postmaster@pec.ilgiornaledelfriuli.net

Commosso e affollato addio al dottor Giovanni Battista Marangone a Lestizza

RASSEGNA STAMPA

FONTE MESSAGGERO VENETO

DOMENICA, 20 SETTEMBRE 2009

Pagina 9 – Udine

 

Una folla per l’addio al “dotôr”

 

Celebrati ieri a Santa Maria i funerali di Giovanni Battista Marangone

 

LUTTO A LESTIZZA

 

Numerosi gli amministratori e i rappresentanti delle associazioni intervenuti La salma è stata scortata dai componenti della Pc fra i labari e i gonfaloni

 

LESTIZZA. Una grande folla commossa ha dato l’estremo saluto a Giovanni Battista Marangone, 56enne medico di famiglia a Lestizza, morto in un incidente stradale. Alla cerimonia, che si è svolta a Santa Maria di Sclaunicco, paese nativo dello scomparso, hanno concelebrato monsignor Giuseppe Faidutti, don Gino Paolini, don Adriano Piticco, don Ugo Lozza e altri due sacerdoti.

Tantissimi dai paesi del Comune a esprimere la gratitudine al “dotôr”, come per antonomasia veniva chiamato affettuosamente, e altrettanti da fuori, colleghi del settore sanitario, amministratori e parecchi sindaci ed ex sindaci del Codroipese. Marangone, infatti, oltre che medico curante per 30 anni, era stato assessore del Comune, vicesindaco fino al giugno scorso, collaboratore attivo dei servizi del distretto sanitario e socioassistenziale.

All’omelia monsignor Faidutti, oltre a porgere le condoglianze ai genitori Sergio e Oliva, alla moglie Nadia, alle sorelle Nicoletta e Natalina e al fratello Stefano, non presente perché ammalato di Sla, ha rievocato la personalità di Marangone, cui era legato da fraterna amicizia, alternando citazioni dalle scritture ed evidenziando «l’amabilità della persona, la dedizione professionale, l’impegno civile» e lanciando un messaggio di speranza nell’accoglienza del Padre. Alla preghiera dei fedeli sono intervenuti l’ex sindaco di Lestizza Giovanna Bassi e l’attuale primo cittadino Geremia Gomboso. Il ricordo di Marangone amministratore è stato tracciato dall’ex sindaco, Amleto Tosone: «Riflessivo, misurato, vicino alla gente, agli ammalati, agli anziani. E vicino ai bambini, alle scuole, alle associazioni, in particolare alla socialità del dono del sangue e di organi, al club alcolisti, alla protezione civile, all’Ute, alle associazioni sportive».

«In tanti anni in Comune – ha detto Tosone – non ricordo una sua parola fuori dalle righe. Nei momenti di tensione, osservava silenzioso; attendeva il momento di ricucire, per riprendere in mano le cose che contano. E lavorava, con grande passione, senza apparire».

Sopra la salma, scortata dai componenti della Protezione civile, dai labari dell’Afds e dal gonfalone del Comune, tra semplici fiori bianchi anche la bandiera delle zebrette dell’Udinese. Alla sepoltura sono echeggiate le note del silenzio e la preghiera del donatore.

Paola Beltrame

Chiavi di ricerca: , , , , , ,

ULTIMISSIMA - RESTA AGGIORNATO

↑ Grab this Headline Animator

Lascia un commento

Nota: i commenti sono sottoposti a moderazione, la pubblicazione potrebbe essere ritardata di qualche ora

Giornale del friuli