PortaleFVG

ULTIMISSIMA - RESTA AGGIORNATO

↑ Grab this Headline Animator

ilGiornaledelFriuli.net L'informazione aggiornata in tempo reale e gratuita con più di 159mila pagine on line e più di 546mila lettori abituali. Il più diffuso e interattivo quotidiano on line del Nord Est con testa e mani libere. PER LA VOSTRA PUBBLICITA', PER RICHIEDERCI SERVIZI SPECIALI E OGNI ALTRA ESIGENZA TELEFONARE AL NUMERO UNICO 348 0057659. Indirizzo unico di posta elettronica direttore@ilgiornaledelfriuli.net. Indirizzo di Posta Elettronica Certificata postmaster@pec.ilgiornaledelfriuli.net

Quando Alberto di Caporiacco indagò a Punto di Svista sul fenomeno Serracchiani. Bisognerebbe scomodare la nanometria per misurare quanti vantaggi la sua elezione abbia portato al Friuli.

Così il nostro direttore Alberto di Caporiacco a Punto di Svista, puntata n. 4 trasmessa a Telefriuli sabato 13 giugno 2009.

Buonasera. Il fenomeno Debora Serracchiani, la candidata del Partito Democratico che è stata eletta alle elezioni europee di domenica 7 giugno con 144.000 preferenze. Che cosa hanno detto i media, gli organi di informazione? Hanno detto che questa ragazza, che peraltro non era nuova a competizioni elettorali perché già eletta consigliere provinciale di Udine, è un fenomeno mediatico, in grado di spostare quote rilevanti di elettorato.
Questo è quello che ci hanno detto i nostri colleghi giornalisti. Ma ci hanno raccontato “veramente” la verità? Andiamo ad analizzare le cifre, perché sono soltanto queste che possono dirci la verità.
La Serracchiani era candidata in un partito, il Partito Democratico che ha perso clamorosamente queste elezioni europee, perdendo a livello nazionale qualcosa come il 7,04 % dei voti rispetto alle politiche del 2008. Quindi in dodici mesi.
In Friuli-Venezia Giulia, estrapolando il dato regionale da quello nazionale, non è che sia andata molto meglio perché il Partito Democratico ha perso il 5,77 % dei voti. C’è quindi una differenza dell’1,27 % dei voti, cioè il Partito Democratico ha perso meno peggio in Friuli-Venezia Giulia, dove la Serracchiani era candidata, rispetto al resto dell’Italia. Ma in che cosa si traduce questa differenza dell’1,27 % ? Abbiamo voluto prendere la calcolatrice in mano e fare un pochino di conti: Debora Serracchiani ha spostato voti elettorali nella regione Friuli-Venezia Giulia pari a 8.272. Che cosa significa questo, volendo tradurre? Volendo tradurre, gli elettori della regione Friuli-Venezia Giulia, che avrebbero potuto votare per un altro partito, nel numero di 8.272 hanno preferito votare per il Partito Democratico e magari hanno dato anche la preferenza a Debora Serracchiani. Non dimentichiamoci che il Friuli-Venezia Giulia ha 1 milione e 200mila abitanti e circa 1 milione di elettori.
Ma allora che cosa ci hanno raccontato i media? Che cosa ci hanno raccontato i miei colleghi giornalisti? Hanno detto che questa ragazza è un fenomeno mediatico, qualcuno si è spinto oltre: ha detto che addirittura è il nuovo… Obama. A noi francamente queste riflessioni fatte ci sembrano sommamente ridicole. E’ il caso di riflettere se sia veramente l’opportunità di dare informazioni che si rivelano poi, alla lunga, delle autentiche mistificazioni. Buonasera.

Print Friendly
Chiavi di ricerca: , , , ,

ULTIMISSIMA - RESTA AGGIORNATO

↑ Grab this Headline Animator

Lascia un commento

Nota: i commenti sono sottoposti a moderazione, la pubblicazione potrebbe essere ritardata di qualche ora

Giornale del friuli