PortaleFVG

ULTIMISSIMA - RESTA AGGIORNATO

↑ Grab this Headline Animator

ilGiornaledelFriuli.net L'informazione aggiornata in tempo reale e gratuita con più di 159mila pagine on line e più di 546mila lettori abituali. Il più diffuso e interattivo quotidiano on line del Nord Est con testa e mani libere. PER LA VOSTRA PUBBLICITA', PER RICHIEDERCI SERVIZI SPECIALI E OGNI ALTRA ESIGENZA TELEFONARE AL NUMERO UNICO 348 0057659. Indirizzo unico di posta elettronica direttore@ilgiornaledelfriuli.net. Indirizzo di Posta Elettronica Certificata postmaster@pec.ilgiornaledelfriuli.net

Di diverso dagli altri ce n’era uno solo, lui, l’ineffabile King George Napolitano. Così Alberto di Caporiacco a Punto di Svista

Adesso, con Sergio Mattarella, pare che nemmeno ci sia un Presidente della Repubblica. Diceva Marco Travaglio, con il quale nella fattispecie concordiamo, che devono averlo tirato fuori dalla formalina. Tutt’altra personalità rispetto all’ingombrante e invadente King George Napolitano. Eppure, nel 2009, mentre Silvio Berlusconi era continuamente sotto il fuoco di fila di ogni genere di critica e satira, qualcuno sanciva l’intangibilità del Presidente della Repubblica, unico cittadino disuguale davanti alla legge. Ecco come si occupava del problema Alberto di Caporiacco a Punto di Svista, trasmissione ideata, curata e condotta a Telefriuli. Quella che vi proponiamo è la puntata numero 22 del 17 ottobre 2009.

 

 

Di diverso dagli altri ce n’è uno solo.

 

Buonasera. Cari ascoltatori, anche questa sera parliamo – per l’evidenza di questa notizia che ancora si riverbera per questa settimana – del lodo Alfano e delle sue conseguenze. Ma, in particolare, parliamo di che cosa è successo questa settimana.

Voi sapete che Antonio Di Pietro e Maurizio Belpietro, che hanno un cognome quasi simile – rispettivamente il primo deputato della Repubblica italiana e il secondo direttore responsabile del quotidiano Libero -, sono attualmente indagati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma per il reato di vilipendio del Capo dello Stato.

I fatti: Di Pietro, subito dopo la mancata astensione del Capo dello Stato dalla firma del provvedimento sullo scudo fiscale, lo ha pesantemente criticato e Belpietro, direttore di Libero, ha pubblicato una notizia nella quale diceva che praticamente i funerali dei militari uccisi in Afghanistan qualche settimana addietro si sono dovuti rimandare perché Napolitano era in Giappone in visita istituzionale.

Subito si è attivata – come dicevo – la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma per il reato di vilipendio del Capo dello Stato. Tutto ciò a pochi giorni di distanza dalla sentenza fondamentale della Corte Costituzionale che, invece, affermava che tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge. Ricordiamo che il lodo Alfano invece prevedeva che quattro cariche dello Stato (Presidente della Repubblica, Presidente del Consiglio, Presidente del Senato e Presidente della Camera) godessero non tanto di una immunità parlamentare, ma di una sostanziale sospensione di ogni procedimento penale che li riguardasse per tutto il tempo in cui ricoprivano queste determinate alte cariche.

Il lodo Alfano, come dicevo, è stato spazzato via dalla sentenza della Corte Costituzionale che quindi ha detto che tutti – compreso il Presidente della Repubblica – sono uguali davanti alla legge.

Però poi spunta questa iniziativa della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma che ci dice che l’unico che non è uguale davanti alla legge è il Presidente della Repubblica, del quale non si può dire assolutamente nulla.

Tutto ciò mentre invece il Presidente del Consiglio dei Ministri è continuamente irriso, dileggiato da trasmissioni anche di cabaret e di varietà televisivo in cui si dice tranquillamente di lui di tutto e di più.

Ma allora, questa Repubblica italiana è veramente fondata sul principio dell’uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge oppure questo principio si applica a fisarmonica a seconda della convenienza. Mah, noi francamente non l’abbiamo ancora capito. E voi, cari ascoltatori? Buonasera.

Print Friendly

ULTIMISSIMA - RESTA AGGIORNATO

↑ Grab this Headline Animator

Lascia un commento

Nota: i commenti sono sottoposti a moderazione, la pubblicazione potrebbe essere ritardata di qualche ora

Giornale del friuli