PortaleFVG

ULTIMISSIMA - RESTA AGGIORNATO

↑ Grab this Headline Animator

ilGiornaledelFriuli.net L'informazione aggiornata in tempo reale e gratuita con più di 159mila pagine on line e più di 546mila lettori abituali. Il più diffuso e interattivo quotidiano on line del Nord Est con testa e mani libere. PER LA VOSTRA PUBBLICITA', PER RICHIEDERCI SERVIZI SPECIALI E OGNI ALTRA ESIGENZA TELEFONARE AL NUMERO UNICO 348 0057659. Indirizzo unico di posta elettronica direttore@ilgiornaledelfriuli.net. Indirizzo di Posta Elettronica Certificata postmaster@pec.ilgiornaledelfriuli.net

Acrobazie giornalistiche. L’opinione di Marco De Agostini, segretario politico del Movimento Friuli

header-img5Marco De Agostini, segretario politico del Movimento Friuli, aveva inviato ai giornali il 7 ottobre una nota-comunicato stampa. Noi l’abbiamo integralmente pubblicata, qualcun altro no. Eppure De Agostini ha visto estrapolare parte del contenuto di quella nota e trasformarlo dal Messaggero Veneto in una sorta di intervista o esternazione. Ecco la protesta e puntualizzazione di De Agostini.

La nota emessa il 7 u.s. dal MF a firma mia e di Ceschia non è stata presa in considerazione dal MV per una sua pubblicazione. Loro diritto. Non credo sia deontologico da parte di Domenico Pecile “usare” due piccoli passaggi di quella nota (oltre ad una foto che mi ritrae!) all’interno della cronaca di convegno promosso da altre forze politiche. Convegno al quale non eravamo presenti nè avevamo aderito su temi che non condividiamo. Mentre noi nella nota criticavamo, motivando, l’idea del referendum. Grazie al gioco di prestigio di Pecile sembra che lo si condivida.
Poichè Pecile non mi ha cercato, ritengo che richiamare nel sottotitolo “Marco De Agostini (MF) dichiara…”, postare una mia foto accanto quella di un signore che non conosco (il sindaco di Rivignano Teor Mario Anzil, nota di redazione) ed utilizzare “ad hoc” due frasi di una mia nota, rappresenti un tentativo mistificatorio di farci accreditare quella iniziativa che non condividiamo, dar rilievo a quella riunione, inserirci in quella casinistica, contraddittoria e folcloristica bagarre in corso sull’autonomia, sulla specialità eccetera.
In questo caso sono d’accordo con Coppola: “…questa purtroppo è l’ennesima volta in cui dietro un tema politico importantissimi si nasconde in realtà la semplice voglia di visibilità, di trovare un contenitore politico per i tanti che nel passato non sono mai riusciti, giustamente, a convincere gli elettori…”

Cliccando qui la nota originale inviata alla stampa da Marco De Agostini e Adriano Ceschia.

 

Print Friendly
Chiavi di ricerca: , , , ,

ULTIMISSIMA - RESTA AGGIORNATO

↑ Grab this Headline Animator

Lascia un commento

Nota: i commenti sono sottoposti a moderazione, la pubblicazione potrebbe essere ritardata di qualche ora

Giornale del friuli